Gravure

Gravure è un collettivo informale che nasce da un progetto di Matteo “il signor M” Lupetti e si sviluppa intorno a un’omonima rivista dall’uscita irregolare, realizzata in Risograph presso Friends Make Books (Torino) e contenente brevi storie horror solitamente autoconclusive.

L’obiettivo di Gravure è restituire controllo agli autori e centralità al fumetto e valorizzare la qualità delle tecniche di stampa, mescolando tematiche e atmosfere tipiche del fumetto underground con una stampa vicina al libro d’arte.

 

Novità in mostra

“Gravure” vol. 2 (16x23, 100 pp. a colori in Risograph) di Chiara Abastanotti, Ilaria Apostoli, Arianna Vittoria Beffardi, Julia Bazzu, Francesca Carità su testi di Akm0; Matteo Lupetti, Danilo Manzi e Marco Rocchi su testi di Piero Trabanelli e Luca Saccardi. 7 storie brevi autoconclusive e horror.

 

Contatti:

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.