Taiyo Matsumoto

Nato nel 1967 a Tokyo, dopo aver coltivato la speranza di diventare un calciatore professionista, Taiyo Matsumoto esordisce nel mondo del manga e si fa notare vincendo il Comic Open Contest. 

In seguito trascorre un lungo periodo in Francia, fondamentale per la maturazione del suo stile, eclettico nel panorama del manga. Le sue opere hanno riscosso riconoscimenti in Giappone (tra i quali un Tezuka Osamu Cultural Prize e uno Shogakukan Manga Award) e nel mondo: “Tekkon Kinkreet” – che sarà pubblicato per la prima volta in Italia da J-POP – ha vinto il Premio Eisner come miglior fumetto straniero, e per 2 volte l’autore si è classificato tra i finalisti dell'Angoulême International Comics Festival.

La serie “Sunny” del 2015, sempre per J-POP, gli è valsa un Gran Guinigi durante la 50esima edizione di Lucca Comics & Games.

 

 

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.