Arianna Papini: L'importanza di dire le cose

Immagini © Arianna Papini: "Coccodrillo" da "L'Allegro serraglio. Il bestiario di Arianna Papini" (Babele edizioni) e "Pesce gatto".

 

Illustratrice di oltre 100 libri pubblicati con le più importanti case editrici per ragazzi contemporanee, scrittrice e arte-terapeuta, Arianna Papini guarda il mondo e i suoi abitanti (umani e animali) con occhi attenti e appassionati e li trasforma in immagini in grado di farci riflettere e appassionare a nostra volta.

L’artista ha una responsabilità civile. Di questo Arianna è fermamente convinta e tutto il suo lavoro va in questa direzione: studiare, approfondire, raccontare la complessità della nostra realtà e del nostro essere adulti e bambini di oggi.

In questo senso, ogni illustrazione nasce da un’emozione, dal bisogno di dire, di esprimersi per cercare di cambiare le cose, di portarle alla luce.

Sono temi importanti e complessi quelli che Arianna tratta con la leggerezza dell’artista e la sensibilità di chi sa parlare ai bambini di tutto e non si tira indietro, li accompagna per mano anche attraverso le loro paure, le grandi e piccole conquiste, lo stupore per tutto ciò che di nuovo hanno intorno.

Raccontare tutta Arianna Papini in una sola mostra non sarebbe stato possibile, ma, con questa personale, Lucca Comics & Games porta a Palazzo Ducale una parte importante della sua carriera e del suo modo di fare arte: un percorso fatto di colori e materia, animali e creature fantastiche che si snoda raccontando le passioni e le emozioni universali di grandi e piccoli.

In mostra saranno esposte più di 100 opere, tra cui le tavole originali degli ultimi libri pubblicati: R/Evolution, vincitore del Silent Book Contest 2017 alla Fiera del Libro di Bologna (Carthusia Edizioni), “Il Brutto Anatroccolo” (Uovonero Edizioni) e “Il Telefono” (Atmosphere Libri), insieme a lavori inediti e illustrazioni realizzate per diversi concorsi e riviste.

Si ringraziano:

Atmosphere libri
Carthusia Edizioni
Coccole Books
Donzelli Editore
Fatatrac
Kalandraka
Rrose Selavy
Uovonero edizioni 

Luogo: Palazzo Ducale - Lucca

Data: dal 14 ottobre al 5 novembre 2017

Inaugurazione: sabato 14 ottobre ore 17.30

Orari: dal 14 al 31 ottobre feriali ore 15.00 - 19.00, festivi ore 10.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00 / dal 1 al 3 novembre ore 9.00 - 19.00 e dal 4 al 5 novembre ore 9.00 - 20.00

Ingresso gratuito

  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Lucca, apoteosi delle mie passioni. Angelo Agostini.
  • Girandola di emozioni, nuovi amici in un caldo abbraccio di folla festosa, carnevale dell'anima. Carlo Stuto.
  • Lucca, sei il fumetto che amo. Giuseppe Bennardo.
  • Ogni anno a Lucca le parole sono nuvole sulle labbra, qui vive ogni cosa che puoi immaginare. Alessandro Cecchinelli.
  • Lucca, da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te torno bambino. Giovanni Battista Novaro.
  • Che cosa sono l’amore e l’intelletto se non i sentimenti che spingono l'essere umano a seguire le proprie passioni? Lucca Comics & Games è l’anello di congiunzione perfetto tra due quesiti eternamente in lotta. Juri Tirabassi.
  • Lucca Comics & Games è il posto perfetto per liberare un sogno chiuso nel cassetto. David Gusso.
  • La china che scorre tra le vie di Lucca realizza i nostri sogni. Francesco Tamburini.
  • Lucca, sei gioia e dolore, corse, attese, ritardi, freddo e caldo, sorrisi e lacrime, ritrovi e addii, colori e ricordi indelebili. Roberta Giancotti.
  • Quando senti di trovarti nel posto giusto al momento giusto, quando chiunque può brillare senza paura, sai di essere a Lucca Comics & Games. Giordano Cruciani.
Newsletter