X

LOGIN BOX

Non sei registrato? Iscriviti ora!

Password dimenticata ?

I finalisti del miglior Gioco Inedito

Per la giuria di Gioco Inedito, quest'anno la scelta è stata più complessa del previsto, a causa della qualità media dei partecipanti, che si è decisamente alzata. Per arrivare alla terna, infatti, è stato necessario rigiocare più volte i vari candidati della "lista ristretta" ottenuta dalla selezione effettuata durante l'estate sugli oltre 40 partecipanti, fino a sciogliere il nodo dopo 8 ore e più di test finali. 

I tre giochi scelti per la finale sono: 

  • Full Metal Penguin”, di Marco Guidara, Fabrizio Tronchin. Un party game di destrezza che permette di effettuare battaglie tra eserciti di pinguini da... lanciare sul tavolo!
  • Gelateria Peppino”, di Benedetto Degli Innocenti. Un set collection di stampo tedesco dove i pinguini sono dei gelati, impreziosito da una grafica piacevole ed efficace, e addirittura da un riuscito tutorial on line.
  • Penguinramids” di Guido Albini. Un gioco di piazzamento rapido e stratificato, dove la costituzione di instabili piramidi di pinguini passa per valutazioni di priorità e di... stabilità strutturale risolte con eleganza.

 

La giuria ha deciso di menzionare gli altri titoli della “lista ristretta”, dato il loro livello: “Acque Amletiche” (Simone Allai), “Add Penguins to the North Pole” (T Hwu), “Coloniced” (Lollo), “Don’t forget the penguin” (Luca Chiapponi - già vincitore di GiocoInedito con “Green”), “Frac” (Arnaldo Filippini & Luca Pietrini), “Pinguino Imperatore” (Lorenzo Uccheddu), Vicini Vicini (Massimo Borzì & Rosaria Battiato).

Il premio dV Giochi per la migliore grafica va a QZRstudio.com per “Frac”: la professionalità del prototipo è stata apprezzata nella sua coerenza generale, materiali di gioco e regolamento hanno stile e praticità, e lo spirito del gioco traspare nell'intera realizzazione. 

Ai finalisti vanno i complimenti della giuria e un in bocca al lupo per la selezione finale, che verrà effettuata con la partecipazione del presidente onorario, lo statunitense Ryan Laukat, un riferimento importante per tutti gli aspiranti autori: game designer, illustratore, editore e co-fondatore della Red Raven Games, è l'autore di giochi innovativi come “Above and Below” e “Otto minuti per un impero”, editi in oltre 20 paesi (e pubblicati in Italia da dV Giochi). 

Un ringraziamento a tutti i partecipanti, a cui diamo appuntamento all'anno prossimo, con un tema sicuramente stimolante e tante novità già allo studio!   

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.