• Comune di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Comune di Lucca
  • Festival: dal 30/10 al 02/11 - Mostre: dal 18/10 al 02/11

Daniele Caluri ed Emiliano Pagani

Daniele Caluri è nato a Livorno il 26 gennaio 1971.

Ha iniziato a pubblicare a 14 anni per il mensile satirico  Il Vernacoliere, per il quale, a partire dagli anni ’90, crea le serie umoristiche di Fava di Lesso, Luana la Bebisìtter, Nedo, che lo pongono all’attenzione del grande pubblico. 

Nel 2003, sempre per il Vernacoliere e insieme allo sceneggiatore Emiliano Pagani, comincia a pubblicare Don Zauker, esorcista, la serie che ha raggiunto la maggior notorietà, e che in Italia diventa presto un caso editoriale, di séguito tradotto e pubblicato anche in Francia, Belgio, Spagna e Canada.

Dal 2003 Caluri comincia la sua collaborazione anche con la Sergio Bonelli Editore come disegnatore di Martin Mystère e Dylan Dog, oltre che della collana Le storie.

Nel 2007 ha pubblicato per Adonis/Glénat e su sceneggiatura di Frédéric Brémaud, l'adattamento a fumetti del Michel Strogoff di Jules Verne, destinato al mercato franco-belga.

Nel 2008 è selezionato insieme ad altri noti fumettisti per illustrare l’Art.3 del volume La Costituzione illustrata.

Nello stesso anno realizza il manifesto della kermesse musicale di ItaliaWave.

Nel 2011, per la Panini Comics, crea insieme a Emiliano Pagani la miniserie umoristica Nirvana, distribuita nelle edicole di tutta Italia e conclusa nel 2015.

Nel 2012, sempre su testi di Pagani, crea il personaggio di Mircone, pubblicato su Il Male di Vauro e Vincino.

Nel 2013 la Panini gli affida l’illustrazione di una variant cover per un albo degli Avengers, realizzato per la Marvel.

È docente di Disegno e Storia dell’arte per la Scuola Secondaria Superiore.

È anche docente, insieme ad Alberto Pagliaro, del Corso di Fumetto della Fondazione Trossi-Uberti, a Livorno.

Emiliano Pagani nasce a Livorno il 30 dicembre 1969 e ritiene che questa sia già un’interessantissima e invidiabilissima nota biografica.

Poi, per chi non si accontenta mai, potremmo aggiungere che è stato uno dei collaboratori storici del mensile satirico Il Vernacoliere, sul quale esordisce giovanissimo e per il quale, nel corso di quasi 25 anni di collaborazione, realizza numerose strisce, tavole e vignette satiriche (La Famiglia Quagliotti, I Punitori etc..) curandone anche i disegni.

Nel 2003, in collaborazione con Daniele Caluri, nasce Don Zauker, fumetto vincitore di 2 premi Micheluzzi come miglior fumetto umoristico, oltre che come disegno umoristico e sceneggiatura umoristica.

Nel 2009, sempre in collaborazione con Daniele Caluri, esce il primo albo cartonato di 64 pagine, con una storia inedita di Don Zauker (Don Zauker – Santo subito) che vince il Comicus Prize e viene pubblicato in Italia da Doubleshot, in Francia  da ClairedeLune e in Spagna, da Planeta DeAgostini.

Nel frattempo, sempre in collaborazione con Daniele, Emiliano collabora con la rivista Il Mucchio per la quale scrive la rubrica satirica Domus Bokassa.

L’anno seguente esce, sempre per Doubleshot, il secondo volume monografico, Don Zauker – Inferno e Paradiso che vince il premio La Repubblica XL, come miglior fumetto dell’anno e il primo volume di X-Nerd; Eroi di Pace, con i disegni di Luca Montagliani.

Nel 2011, Emiliano e Daniele vincono anche il Premio Satira politica di Forte dei Marmi.

Sempre nel 2011, esce il primo numero di Nirvana, la nuova miniserie umoristica, con cadenza bimestrale, prodotta da Panini Comics, realizzata con Emiliano Pagani ai testi e Daniele Caluri ai disegni, oltre al secondo volume di XNerd, con i disegni di Luca Montagliani. A cavallo tra il 2011 e il 2012 inizia anche la collaborazione con Il Male di Vauro e Vincino, per il quale realizza numerose pagine a fumetti, dai primi numeri, fino alla chiusura.

Nel 2014 è uscito il terzo volume di Don Zauker – Habemus Papam e nel 2015  ha chiuso la terza e ultima serie di Nirvana, sempre per PaniniComics.

Attualmente è al lavoro su Dylan Dog del quale ha scritto un episodio della serie regolare che uscirà nel 2016.

Eventi correlati

Don Zauker, Daniele Caluri e Emiliano Pagani
  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Lucca, apoteosi delle mie passioni. Angelo Agostini
  • Girandola di emozioni, nuovi amici in un caldo abbraccio di folla festosa, carnevale dell'anima. Carlo Stuto
  • Lucca, sei il fumetto che amo. Giuseppe Bennardo
  • Ogni anno a Lucca le parole sono nuvole sulle labbra, qui vive ogni cosa che puoi immaginare. Alessandro Cecchinelli
  • Lucca, da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te torno bambino. Giovanni Battista Novaro
  • Che cosa sono l’amore e l’intelletto se non i sentimenti che spingono l'essere umano a seguire le proprie passioni? Lucca Comics & Games è l’anello di congiunzione perfetto tra due quesiti eternamente in lotta. Juri Tirabassi.
  • Lucca Comics & Games è il posto perfetto per liberare un sogno chiuso nel cassetto. David Gusso
  • La china che scorre tra le vie di Lucca realizza i nostri sogni. Francesco Tamburini
  • Lucca, sei gioia e dolore, corse, attese, ritardi, freddo e caldo, sorrisi e lacrime, ritrovi e addii, colori e ricordi indelebili. Roberta Giancotti
  • Quando senti di trovarti nel posto giusto al momento giusto, quando chiunque può brillare senza paura, sai di essere a Lucca Comics & Games. Giordano Cruciani