X

LOGIN BOX

Non sei registrato? Iscriviti ora!

Password dimenticata ?

Voglio mangiare il tuo pancreas

Dopo il successo di “Mirai” e di “Penguin Highway”, approda nelle sale italiane il 21, 22 e 23 gennaio il nuovo struggente lungometraggio di Shinichiro Ushijima, “Voglio mangiare il tuo pancreas”, tratto dal romanzo di Yoru Sumino.

Il libro che ha ispirato il regista è stato inserito dalla prestigiosa rivista di critica letteraria giapponese “Da Vinci”, al secondo posto nella classifica dei migliori romanzi pubblicati nel Paese del Sol Levante nel 2015, ha dato vita a un film in live action ricevendo la nomination per il miglior film dell'anno al Japan Academy Award 2017, e anche l’omonimo manga ha ottenuto un rating di gradimento del 93% presso gli utenti di Google.

L’avvincente storia racconta del ritrovamento, da parte di uno studente delle superiori, del diario di una compagna di classe, Sakura Yamauchi. Ma quel diario custodisce un segreto, perché Sakura soffre di una gravissima malattia pancreatica. I suoi giorni sono contati, ma la ragazza ha deciso di affrontare la tragedia con leggerezza e allegria, e il suo compagno, custode del segreto, decide così di trascorrere sempre più tempo con lei. Nonostante i due abbiano personalità agli antipodi, quel tremendo segreto li avvicinerà sempre più...

La Stagione degli Anime al Cinema è distribuita da Nexo Digital in collaborazione con Dynit e con il sostegno dei media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVVID.

Tutti i dettagli sulla programmazione e l’elenco delle sale che aderiscono all’iniziativa sono disponibili sul sito ufficiale.

 


  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.
Newsletter