Farewell to Joe Dever

Lucca is a big part of my life”.

Così scriveva Joe Dever poche settimane fa, annunciando di non poter partecipare fisicamente, per motivi di salute, all’edizione 2016 di Lucca Comics & Games. Ma il Maestro di Lupo Solitario invece era tra noi anche quest’anno e lo sarà sempre, anche oggi che commossi lo salutiamo, perché lui è parte della nostra vita più di quanto forse abbia mai potuto immaginare.

Scrittore brillante, spirito vivace e rivoluzionario game designer, con la saga che gli ha donato fama internazionale, Joe Dever ha infatti cambiato il nostro sguardo sulla narrazione del mondo, e ha segnato indelebilmente il modo in cui oggi ci appassioniamo alla fantasy e non solo. La tristezza per la sua perdita è intensa, ma la sua eredità lo è molto di più.

“Lucca è una grande parte della mia vita”, aveva già detto nel 2015, quando ricevette da noi il premio alla carriera e lasciò le impronte delle sue mani per la nostra Walk of Fame. E aggiunse: “Sono contento di essere adesso una parte della sua storia”.

Diciamo farewell a un grande autore e caro amico di Lucca.

Joe, your quest does not end here…

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.
Newsletter