X

LOGIN BOX

Non sei registrato? Iscriviti ora!

Password dimenticata ?

Giorgio Vanni a Lucca

Dopo sette anni di assenza, Giorgio Vanni sta finalmente per tornare a infiammare il palco di Lucca Comics & Games con uno spettacolo che si prospetta a dir poco elettrizzante.

“Pokemon”, “Dragonball”, “One Piece”, sono solo alcuni dei tanti nomi legati alla voce di Vanni che insieme a Max Longhi ha accompagnato più di una generazione con  i suoi inconfondibili arrangiamenti dance.

Proprio di questo parla il primo singolo omonimo estratto da “Toon Tunz”, il suo nuovo album fresco di uscita, contenente tante nuove produzioni tra cui le sigle di “Lupin” e di “My Hero Academia”.

L’appuntamento ‒ imperdibile ‒ per tutti i fan è come sempre sotto al palco di Music & Cosplay.

  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Lucca, apoteosi delle mie passioni. Angelo Agostini.
  • Girandola di emozioni, nuovi amici in un caldo abbraccio di folla festosa, carnevale dell'anima. Carlo Stuto.
  • Lucca, sei il fumetto che amo. Giuseppe Bennardo.
  • Ogni anno a Lucca le parole sono nuvole sulle labbra, qui vive ogni cosa che puoi immaginare. Alessandro Cecchinelli.
  • Lucca, da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te torno bambino. Giovanni Battista Novaro.
  • Che cosa sono l’amore e l’intelletto se non i sentimenti che spingono l'essere umano a seguire le proprie passioni? Lucca Comics & Games è l’anello di congiunzione perfetto tra due quesiti eternamente in lotta. Juri Tirabassi.
  • Lucca Comics & Games è il posto perfetto per liberare un sogno chiuso nel cassetto. David Gusso.
  • La china che scorre tra le vie di Lucca realizza i nostri sogni. Francesco Tamburini.
  • Lucca, sei gioia e dolore, corse, attese, ritardi, freddo e caldo, sorrisi e lacrime, ritrovi e addii, colori e ricordi indelebili. Roberta Giancotti.
  • Quando senti di trovarti nel posto giusto al momento giusto, quando chiunque può brillare senza paura, sai di essere a Lucca Comics & Games. Giordano Cruciani.
Newsletter