X

LOGIN BOX

Non sei registrato? Iscriviti ora!

Password dimenticata ?

H.P. Lovecraft e i “giochi” del terrore

Domenica 4 Novembre ore 14:00 - 16:00

ATTENZIONE: POSTI DISPONIBILI ESAURITI 

Come nel macabro racconto di Ray Bradbury “Gioco d’ottobre” (The October Game), anche in alcuni dei migliori racconti di H.P. Lovecraft serpeggia un’ironia nera che rimanda al gioco più pericoloso, quello della scoperta di una verità terribile che si risolve in un rovesciamento di tutto ciò che sapevamo o credevamo di sapere sul mondo.

In Lovecraft la scienza e l’intraprendenza di chi la pratica sono venerate e temute nello stesso tempo, proprio come in una partita a poker la richiesta di vedere le carte dell’avversario può nascondere un’amara sorpresa.

Si direbbe che nella roulette russa delle interpretazioni del mondo il suicidio sia una prospettiva inevitabile, come se chi scrive conoscesse già tutte le risposte e sapesse che sono comunque infauste al giocatore. L’universo è una scatola nera scompensata, il proiettile è già in canna, ci sono abbondanti e mostruose avvisaglie.

Una simile metafora ludica non è certo fuori luogo a Lucca, patria dei Comics & Games, e non è sfuggita ai creatori del più popolare role-playing game lovecraftiano, “Il richiamo di Cthulhu”, che tuttavia mettono il fruitore in grado di opporsi alle forze caotiche da cui è avviluppato il nostro mondo.

 

Obiettivi:

La partita che si gioca sui tavoli e che riflette quella cosmica è, in fondo, la stessa che mette in scena H.P. Lovecraft nel grande puzzle dei suoi racconti, dove tessera dopo tessera si compone un mosaico razionale-irrazionale, promettente-demente, beffardo e cinico nei confronti dell’uomo ormai ridotto a pedina.

Nel seminario a cura di Giuseppe Lippi verranno discusse le varie fasi e le principali “mosse” del gioco del terrore, non solo in Lovecraft ma anche in alcuni dei suoi migliori discepoli e seguaci.

 

Relatori:

Giuseppe Lippi è giornalista, scrittore e traduttore. Curatore di “Urania” per Mondadori dal 1990 al 2018, è figura di riferimento nel campo del fantastico e tra i maggiori esperti dell’opera di H.P.Lovecraft, sulla quale ha realizzato l’antologia “Tutti i racconti” per Oscar Mondadori, testo di riferimento per i cultori dell’autore.

 

L’evento si rivolge preferenzialmente a:

  • Scrittori e letterati in genere, interessati alla tematica;
  • Giocatori e autori di giochi a tema lovecraftiano;
  • Insegnanti di ogni ordine e grado;
  • Appassionati e cultori dell’opera di H.P. Lovecraft.

 

La partecipazione richiede il possesso di un biglietto di ingresso a Lucca Comics&Games valido per il giorno in cui si tiene il seminario.

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.