X

LOGIN BOX

Non sei registrato? Iscriviti ora!

Password dimenticata ?

Leiji Matsumoto: Sensei dallo spazio

Nessuno come Leiji Matsumoto ha incarnato i valori profondi del Giappone degli anni '70, trasformandoli in narrazioni e personaggi che si sono impressi indelebilmente nell'immaginario collettivo, non solo nipponico; neanche Go Nagai, che pure negli stessi anni imperversava in TV con “Mazinga” e gli altri “robottoni”.

Le lunghe saghe spaziali di Matsumoto sono in primo luogo dei racconti morali: la comunità ideale a bordo della “Corazzata Spaziale Yamato” (1975) riscatta con il suo spirito di sacrificio la sconfitta del Giappone nella Seconda Guerra Mondiale; l'apparentemente anarchico “Capitan Harlock” (1977) propone a sua volta, sulla sua astronave Arcadia, un modello di comunitarismo ideale contrapposto a una Terra in preda all'edonismo e al consumismo del boom economico; infine il romanzo di formazione “Galaxy Express 999” (ancora 1977) racconta il viaggio di un ragazzo che, guidato da una donna che gli fa da madre e da prima, irraggiungibile, amante, matura e trova finalmente il suo posto nel mondo. Ad accomunare queste narrazioni un’insopprimibile fascinazione per lo spazio, che non ha paragoni in “space opera” occidentali come “Guerre Stellari” e “Star Trek”.

La mostra, in cui si potranno mirare 40 dei suoi originali scelti per i suoi fan italiani (tra cui alcuni realizzati di recente appositamente in occasione di questa sua visita), che Lucca Comics & Games dedica a Leiji Matsumoto non è solo il doveroso omaggio a un grande autore: è anche ritrovare un pilastro del nostro immaginario, riconoscere una parte di noi stessi.

 

Luogo: Palazzo Ducale - Lucca

Data: dal 13 ottobre al 4 novembre 2018

Inaugurazione: sabato 13 ottobre

Orari: dal 13 al 29 ottobre, lunedì al venerdì ore 15.00-19.00, sabato e domenica ore 10.00-13.00 e 15.00-19.00 / dal 30 ottobre al 3 novembre, ore 9.00-21.00 / 4 novembre, ore 9.00-19.00

Ingresso gratuito

 

 

 

  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Lucca, apoteosi delle mie passioni. Angelo Agostini.
  • Girandola di emozioni, nuovi amici in un caldo abbraccio di folla festosa, carnevale dell'anima. Carlo Stuto.
  • Lucca, sei il fumetto che amo. Giuseppe Bennardo.
  • Ogni anno a Lucca le parole sono nuvole sulle labbra, qui vive ogni cosa che puoi immaginare. Alessandro Cecchinelli.
  • Lucca, da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te torno bambino. Giovanni Battista Novaro.
  • Che cosa sono l’amore e l’intelletto se non i sentimenti che spingono l'essere umano a seguire le proprie passioni? Lucca Comics & Games è l’anello di congiunzione perfetto tra due quesiti eternamente in lotta. Juri Tirabassi.
  • Lucca Comics & Games è il posto perfetto per liberare un sogno chiuso nel cassetto. David Gusso.
  • La china che scorre tra le vie di Lucca realizza i nostri sogni. Francesco Tamburini.
  • Lucca, sei gioia e dolore, corse, attese, ritardi, freddo e caldo, sorrisi e lacrime, ritrovi e addii, colori e ricordi indelebili. Roberta Giancotti.
  • Quando senti di trovarti nel posto giusto al momento giusto, quando chiunque può brillare senza paura, sai di essere a Lucca Comics & Games. Giordano Cruciani.
Newsletter