2016-2004

2015

Novembre - Una edizione di grandi cambiamenti: Lucca Games raddoppia, conquistando anche il Piazzale San Donato con la grande sfera geodetica di Multiplayer ed inaugura la struttura della Cavallerizza trasformata per l’occasione nel palazzo di League of Legends, per celebrare l’ultimo atto dell’Invitational italiano. La Zecca di Lucca cade nel frattempo in mano agli Assassini che ne fanno il loro covo. Il pubblico e la città apprezzano la novità dell’introduzione del tetto massimo per gli ingressi che rende l’intera fiera un’esperienza sempre più godibile.

Vento di innovazione anche a Palazzo Ducale, dove sbarca Karl Kopinski, autore del poster 2016,con le sue ambientazioni fantastiche e i suoi ritratti di grandi sportivi. Insieme a lui l’amico e artista Jesper Ejsing, già autore per Magic The Gathering, per la prima volta a Lucca. Come sempre in prima linea il quartetto Barbieri, Parrillo, Orizio e Zontini, reduci dall’esperienza dell’Orlando Curioso a tenere alta la bandiera degli italiani.

Nel Padiglione Carducci non mancano le novità: dalla mostra di Gipi, che diventa Game Designer con Bruti, alla presenza di Michael Menzel con una selezione di artwork tratti di Coloni di Catan, passando per il ritorno di Jeremy Crawford, padrino dei D&D Days e autore di una avventura inedita per l’Adventurers League di D&D. Con Crawford, Robert Kuntz e a Mark Rein-Hagen, con il suo nuovissimo gioco a tema zombie, tengono alta la bandiera del GDR nel padiglione. E mentre Joe Dever presenta il gioco di ruolo su Lupo Solitario, le Ruolimpiadi festeggiano i vent’anni con un’edizione che segna il record assoluto di squadre iscritte.

Ma Lucca Games è anche il regno del fantasy e quest’anno ben due colonne della narrativa fantasy mondiale come Andrzej Sapkowski e Herbie Brennan sono protagonisti di un gradito ritorno, Brennan con un romanzo ambientato proprio nella città delle Mura, mentre Jonathan Maberry, alla sua prima partecipazione, infiamma gli studenti discutendo con loro di apocalissi zombie. Ma Lucca Games ha un occhio particolare anche per i giovani talenti come Alwyn Hamilton, astro nascente della letteratura fantasy, che sceglie proprio Lucca per il lancio in anteprima mondiale del suo romanzo Rebel of the Sands.

2013

Novembre - Venti anni! Lucca Games festeggia questo traguardo assieme a tutti i grandi partener di questo ventennio, al termine del giro inaugurale del festival è stata taglia la torta dei vent’anni di Lucca Games insieme ai fondatori del festival, ai  grandi publisher dei primi anni edl festival fino agli ultimi grandi compagni di avventure. Con dV Giochi, partner da 10 anni del concorso Gioco Inedito, è stato realizzato anche il gioco celebrativo Lucca the City of Games che ha visto celebrare anche i 500 anni delle mura della nostra città.

Lucca Games non guarda solo al passato, ma anzi è sempre proiettata al futuro, quest’anno è stato anche l’anno dello sbarco per la prima volta in Italia di League of Legends, il videogame più giocato al mondo; un primo grande sguardo al crowdfunding con un meeting con il principale portale italiano Eppela ed i principali publisher del festival. Anche gli ospiti ed il programma sono caratterizzati dalla celebrazione dei grandi brand del passato con uno sguardo al futuro: Magic the Gathering compie vent’anni e porta a Lucca un grande artista della prima edizione come Rob Alexander, insieme a due grandi artisti digitali come Steve Argyle e Jason Felix, la TSR compie 40 anni con Bruce Heard a Lucca, dove contemporaneamente Luca Enoch e Stefano Vietti lanciano il loro grande successo Dragonero, la serie tv Doctor Who festeggia 50 anni con un maxi-raduno di cos player e la seguitissima proiezione al cinema della prima storica puntata del Dottore.

L’arte tradizione si fonde alla nuova arte digitale, le tecniche si mischiano e  nascono talenti come Giovanni Bosio, pittore di miniature con l’innovativa tecnica dell’aerografo, dagli oli ed acrilici di Paolo Barbieri e Marie Cardouat, alle opere digitali di Stephan Martiniere fino a Marco Soresina, artista italiano che 10 anni fa partecipava all’area performance di Lucca Games e che in occasione di questo nostro anniversario ha realizzato un fantastico video in animazione 3D della nostra mascotte il Grog.


2012

Novembre – La ventiseiesima edizione, ci ha lasciato in trepidazione fino all’ultimo minuto: un uragano nella costa orientale degli Stati Uniti impediva la partenza di tutti i voli e sei ospiti dei dieci internazionali partivano dall’America! Abbiamo lottato contro tutte le intemperie per portare nella soleggiata Lucca Christopher Paolini, l’autore di Eragon, Jason Bulmahn, l’autore di Pathfinder, Chris Ayers, concept artist di Men In Black e Alien vs Predator e Raphael Lacoste, art director di Assassin’s Creed. Ma per tutto il pubblico di Lucca questa edizione verrà ricordata per la grande ricostruzione della Battaglia di Bunker Hill: 200 reenactor hanno ricostruito la storica battaglia che si conclude a sorpresa con l’intervento di John Connor, protagonista della nuova serie di Assassin’s Creed a riaprire la storia: un lancio in grande stile del nuovo videogioco, ma anche una consacrazione di Lucca Games come palcoscenico ideale per le grandi anteprime. Per gli appassionati di videogiochi quest’anno è stata l’occasione per incontrare i leveldeisgner di All Star Battle Royal, Chris Capili e Daniel Maniago. La narrativa Fantasy si è invece caratterizzata dall’exploit di Urban e Paranormal, dalla presenza delle due autrici spagnole Victoria Alvarez e Lena Valenti, edite da Fanucci, ai romanzi del Gruppo editoriale Mauri Spagnol e il Castello Group con i rispettivi romanzi Il Cerchio ed Il Sostituto. Un’edizione che ha visto grande spazio agli autori di giochi italiani, con un grande poker di autori, F. Berardi, P. Mori, E. Sciarra e A.Zucchini, affiancare Jason Bulmahn e Ron Edwards nelle iniziative dedicate ai giocatori di boardgame e Giochi di Ruolo. L’edizione ci ha catapultato nel centro della città, non solo con il grande padiglione dedicato ad Assassin’s Creed in San Michele, ma con tante iniziative dagli incontri con le voci de “Il trono di spade”, al grande successo di Valerio Massimo Manfredi presso l’auditorium San Romano.

2011

Novembre - Lucca Games compie 18 anni! La maggiore età porta Lucca Games a ampliare il panorama e lanciare definitivamente Luk For Fantasy nel plafond più alto del festival arricchendolo anche dei talent cinematografici: il premio Oscar per gli effetti speciali Scott Farrar, il direttore della fotografia della serie tv “Il trono di Spade” Marco Pontecorvo, il protagonista di Battlestar Galactica e del telefilm cult A-Team Dirk Benedict fino ai gemelli protagonisti del grande successo cinematografico Harry Potter sono l’elemento più innovativo di questo anno di questo 2012. Per la prima volta uno dei Guest of Honor è italiano, il trio di ospiti d’onore è composto: Artist GoH Paolo Barbieri, Gamedesigner GoH Sandy Petersen, Write GoH Herbie Brennan. Tre grandi nomi che hanno animato l’edizione di cinque giorni di Lucca Games, dalle sessioni di gioco di ruolo condotte direttamente dal creatore di Call of Cthulhu, all’autore de La guerra degli Elfi e della seguitissima serie di Librigame Alla corte di re Artù. Il comparto artistico di Lucca Games 2012 si completa con gli ospiti dell’area performance e di Historical Island, dal giovanissimo scultore di miniature Valentin Zak all’autore del manifesto Don Maitz accompagnato dalla moglie, scrittrice e illustratrice Janny Wurts, senza dimenticare gli italiani Cavini, Orizio, Parrillo, Zontini. L’area Videogioco vede crescere continuamente il Videogames Party e i grandi publisher come Nintendo, Ankama, Electronic Arts, affiancati dai coloratissimi retailer come 16games che sbarca Lucca con una vera e propria macchina da formula 3.

2010

Novembre - Se nel festeggiare i sedici anni Lucca Games ha conquistato la prestigiosa cornice di Palazzo Ducale per le esposizioni, quest'anno abbiamo raddoppiato l'espansione, non solo confermando la mostra con l'artist Guest of Honor James Gurney, ma conquistando anche il simbolo di Lucca portando The Citadel sull'arborato cerchio. Le mura rinascimentali di Lucca si colorano con le rievocazioni medioevali mentre nel salone Games nasce un nuovo grande cuore della manifestazione: tutto l'immaginario, visivo e narrativo, del Fantasy si compatta creando Luk For Fantasy, un insieme di mondi paralleli uniti dal connotato comune della Fantasia, Il mondo di Shannara di Terry Brooks, i Mondi Fluttuanti di Philippe Mandilas e il continente perduto di Dinotopia battezzano questa nuova grande area al cuore di Lucca Games.

Steve Perrin ed il suo Runequest caratterizzano quest'edizione sul fronte del Gioco di Ruolo, mentre la presenza di Crhristopher Shy, una speciale mostra su Assassin Creed 2 presso il Centro di Art Contemporanea di Lucca ed il ritorno del grande autore francese Faidutti, arricchiscono il plafond del videogioco e gioco tradizionale.

Si conclude quindi il percorso triennale con i Moschettieri dell'Arte Fantasy Italiana, con la realizzazione del poster di Luk For Fantasy, un'opera a 6 mani di Lucio “Athos” Parrillo,  Luca “Aramis” Zontini e Dany “Porthos” Orizio.

2009

Novembre - Quando si compie sedici anni negli Stati Uniti ti forniscono la patente, un nuovo superpotere una nuova responsabilità. Anche Lucca Games riceve nel suo XVI anno di attività una nuova responsabilità e una specie di patente. Una certificazione di validità artistica, l'Artist Guest of Honor 2009, Donato Giancola, viene esposto a Palazzo Ducale, nel Sancta Sanctorum delle esposizioni. Lucca Games comincia con ben 15 giorni di anticipo con il celebre artista newyorkese e con i due di Boston autori del poster, Rick Berry e Phil Hale esposti al Lucca Center of Contemporary Art. Arte, Gioco e Letteratura ai massimi livelli, come sempre. Una vera leggenda vivente della fantasy come Michael Moorcock calca il tappeto arancione di Lucca Games e il gioco si esprime in tutte le sue forme con il meglio del Gioco di Ruolo internazionale, Monte Cook autore della terza edizione di D&D e Bruno Faidutti, maestro del gioco da tavolo alla francese. Cresce ovviamente lo spazio dedicato al videogioco, la THQ è presente con Joe Madureira mentre le major si sfidano a colpi di anteprime: Call of Duty 2, Modern Warfare vs Assasin Creed 2, e nel mezzo, Dragonage! Il mondo di World of Warcraft vero anello di congiunzione tra i mondi la fa da padrona e si esibiscono per il pubblico i Tre Moschettieri della Fantasy Italiana: Orizio, Parrillo e Zontini, impegnati con il mondo di Azeroth. Il 2009 è anche la volta dell'evoluzione del wargame storico, parte l'avventura di Historical Island, e di Workshow, perché il gioco è fatto di sogni, e per cucire i sogni servono degli abili Tessitori di Sogni!

2008

Novembre - Lucca Games compie 15 anni e li festeggia alla grande con il compagno di sempre: Magic the Gathering. In un tripudio di arte e gioco, l'anniversario viene celebrato con una art-book e la serie di poster dei "Magnifici 7!". Un dream team di artisti italiani (Orizio, Parente, Parrillo, Zontini e il naturalizzato Ciruelo!) intorno a Mark Tedin, Artist Guest of Honor, e Anson Maddocks, per due mostre con oltre 50 originali del celebre gioco di carte. Upper Deck non si sottrae al confronto e per il lancio di World of Warcraft gioco di miniature porta con sé Ariel Olivetti e in anteprima Blizzard arriva con l'espansione "The Wrath of the Lich King". Il videogioco cresce, ed è la volta di una mostra: Modding, arte e artigianato al servizio della tecnologia. Al centro dell'edizione la commemorazione di Gary Gygax a cui viene dedicato un intero sotterraneo delle Mura allestito a tema per l'indimenticabile evento proposto da GRV Italia: Dungeons with Dragons. A officiare la cerimonia Larry Elmore e lo Scrittore Guest of Honor Tracy Hickman. Christian Petersen è l'autore di giochi in mostra, ospite d'onore, che presenta in anteprima il film pilota tratto dal gioco di ruolo Midnight. Esplodono gli Educational con ben 4 seminari: scrittura creativa con Hickman, figurativa col maestro Elmore e laboratori sulla creazione di giochi con Marco Donadoni e Alessio Cavatore.

2007

Novembre - Una manifestazione che nasce sotto l'egida dell'Alice di Brian Froud che guida i fan alla scoperta dei tanti mondi immaginari di Lucca Games primo fra tutti quello di Guerre Stellari. Si celebra il 30° anniversario della saga di George Lucas con un palinsesto tutto dedicato agli amanti della nuova e della vecchia trilogia: Artista Guest of Honor il visualizer della nuova trilogia Iain Mc Caig e lo scrittore dei romanzi Troy Denning. Non solo Star Wars quindi ma anche Fading Suns una delle più incredibili ambientazioni per Advanced D&D creata proprio da Denning. Il Maestro Reiner Knizia è l'autore di giochi ospite d'onore a cui è dedicata la mostra "Giochi con la K Maiuscola", mentre Margaret Weis torna per presentare il filma animanto di Dragonlance. L'art exhibition di Lucca Games cresce per spazio e importanza dagli USA arriva la Design Studio Press di Scott Robertson. Grande spazio per la prima volta al videogame oltre a Atari sbarcano l'ESL di Intel per i video-giocatori di professione ed Electronic Arts. Per la prima volta a Lucca Games anche un ospite a rappresentare questo ennesimo mondo delle meraviglie: Nobuo Uematsu, compositore delle musiche di Final Fantasy, il John Williams delle colonne sonore per videogiochi. Si il palinsesto degli eventi e degli ospiti con Mr. Zoch, Albrecht Wernstein presente per l'iniziativa "Sprechen Sie Deutsch".

2006

Novembre - Niente sarà più come prima! La rivoluzione è compiuta Lucca Comics & Games torna al punto di partenza: il cuore della città, esattamente come nel 1966. Questo ritorno però è fortemente segnato dalla novità più grande degli ultimi 15 anni: Lucca Games, che si presenta bella e grande come non mai, con i quasi 7000 mq espositivi in un salone unico dove tutti i grandi player di settore si presentano al meglio. L'inimitabile cornice delle Mura rinascimentali offre un contesto unico per l'immaginario fantastico e la più importante novità dell'anno non poteva che essere: The Citadel, la cittadella del gioco di ruolo dal vivo. Una realtà a lungo in crescita che per la prima volta esplode in tutta la sua forza con un padiglione popolato da maghi, elfi e guerrieri in carne, ossa e lattice!

Nell'anno in cui Lucca Games può dare il meglio di sé il piano fantastico si trasforma in reale. I Guest of Honor fanno tremare i polsi: il premio oscar Alan Lee, il celeberrimo R.A. Salvatore creatore di Drittz e il mitico Steve Jackson per festeggiare i 20 Anni di Gurps. Compie vent'anni anche il gioco di Ruolo di Warhammer mentre anche il Best of Show compie la sua rivoluzione, formalizzando le nuove categorie e confrontando per la prima volta i prodotti italiani con quelli stranieri. E' cresciuta Lucca Games, è cresciuto tutto il settore del gioco italiano!

2005

Novembre - Il 2005 è l'anno del Gioco Inedito, per la prima volta il concorso dà alla luce un gioco "in carte e ossa"! Grazie alla collaborazione inaugurata l'anno precedente con daVinci Editrice, il vincitore del concorso viene pubblicato in veste professionale, ed è subito un successo strepitoso. Lucca Città di Alex Zucchini, vincitore del concorso dal tema Mura e Città, vende 13.000 copie in tutto il mondo dove viene tradotto in ben sette lingue. Ebbri di questo successo gli organizzatori di Lucca Games decidono di non farsi mancare niente e gli ospiti internazionali piovono da ogni dove. Il 2005 verrà ricordato come l'anno delle interminabili code per George R.R. Martin, l'autore del Trono di Spade, che, mai domo di fronte a orde di fan devoti, interrogherà i suoi appassionati in uno Super Trivial d'eccezione dedicato alle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. John Kovalic con le sue vignette riscuote la simpatia di tutti i visitatori, mentre Brian Froud li sorprende con le delicatezze delle sue fate. Grande spazio alla letteratura con Margaret Weis, Licia troisi, Franco Cuomo e Giulio Leoni. Tra i giochi spopolano Siena di Mario Papini e il "giocone" della Hasbro Heroscape: rispettivamente Best of Show per il miglior gioco italiano e miglior tradotto. Premio alla carriera a Luca Giuliano presente a Lucca Games per e celebrazioni del decennale di OnStage!

2004

Novembre - Un anno di grande cambiamento per tutta la manifestazione che si propone per la prima volta con due aree distinte e omogenee: una per i Comics e una per i Games pronti a battere l'ennesimo record: 5800 metri quadrati di gioco e divertimento! E' un'edizione che consacra il salone come uno dei principali appuntamenti internazionali con operatori come Topps, Wizkids, Pokemon Company, White Wolf, Ultrapro e Devir ad inviare i loro funzionari per indagare e stringere alleanze con l'operosa industria ludica italiana. Ma la 18ma volta di Lucca Games sarà anche ricordata come quella delle sei mostre e di installazioni indimenticabili come il diorama-game, il primo esperimento al mondo di trasposizione 3D di un Libro-Game. Per i vent'anni di Lupo Solitario la pionieristica crew della Palestra di Colorazione ha stupito l'ospite d'onore Joe Dever con una realizzazione senza precedenti. Storica l'art exhibition del 2004 che cala un palinsesto di assi da capogiro: Paul Bonner (l'autore in mostra), Tim Bradstreet, Ciruelo, Parente e John Howe. Tanti anche i game designer e i romanzieri ospiti tra cui: Justin Achilli (Vampiri) Jim Long (Hero Clix) e Licia Troisi (Cronache del Mondo Emerso - Mondadori). Tra le tante iniziative percorsi espositivi per celebrare i 30 anni di D&D, i 20 del Trivial Pursuit, e i 5 della nostra Indipendence Bay!

2003

Novembre - E' un'edizione ricca, è l'edizione della definitiva maturità, un anno di svolta per Lucca Games. Per la prima volta la sezione ludica della manifestazione deve "sdoppiarsi" in due padiglioni, le proposte editoriali aumento, nuove case editrici fanno l'ingresso sul mercato, sbarcano a Lucca le corazzate dell'intrattenimento Upperdeck e Hasbro inc. con due assi come il gioco di carte di Yu-Gi-Oh e le Beyblade, le trottoline vero e proprio fenomeno dell'anno. I Games compiono dieci anni e per l'occasione viene redatto il Calendario di Lucca Games 2004 con le illustrazioni dei grandi artisti internazionali che nel corso del decennio hanno esposto i loro lavori originali. L'incasso raccolto, oltre 5000 euro, viene devoluto per un progetto di consapevolezza informata attraverso il gioco e il fumetto di cui Lucca Games e la Pediatria di Lucca sono protagonisti. Il 2004 è anche l'anno di Dragonlance, con I Draghi della Fiera d'autunno si celebrano due leggende viventi come Margaret Weis e Larry Elmore (autore in mostra), al loro seguito il bravo e simpatico Jamie Chambers, gamedesigner del nuovo gioco di ruolo ispirato al mondo di Krynn. Nell'Historical Corner in mostra i lavori di Giuseppe Rava, uno dei più interessanti illustratori storici italiani, presente Ciruelo Cabral autore del manifesto 2003 dell'edizione di Lucca Comics & Games.

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.