Gioco dell'anno

I Vincitori 2017

Le giurie, assieme all’organizzatore Lucca Crea srl, che si sono date appuntamento mercoledì 27 settembre per la proclamazione del Gioco dell’Anno e mercoledì 4 ottobre per la proclamazione del Gioco di Ruolo dell’Anno, hanno decretato i 2 vincitori per l'anno 2017: congratulazioni quindi a Kingdomino e a 7th Sea.

I Finalisti 2017

Gioco dell’Anno 2017

In un anno particolarmente ricco di interessanti novità, la giuria del Gioco dell’Anno ha selezionato, tra i 29 iscritti al concorso, i seguenti 5 giochi finalisti:

  • Kingdomino: 2-4 sovrani espandono il proprio regno acquisendo terreni da posizionare come tessere del domino (Blue Orange/Oliphante).
  • La Casa dei Sogni: gioco di set collection per 2-4 architetti/arredatori della nuova villa a due piani (Rebel/Asmodee Italia).
  • Magic Maze: frenetico cooperativo per 1-8 avventurieri impegnati a recuperare le proprie armi in un labirintico centro commerciale... in assoluto silenzio (Sit Down!/Ghenos Games)
  • Topiary: rapido gioco di piazzamento per 2-4 guide turistiche indaffarate, in un parco di sculture vegetali (Fever Games/Raven Distribution).
  • Unlock!: ispirato al fenomeno escape room, offre 3 palpitanti sfide per 2-6 aspiranti eroi alle prese con intricati enigmi (Space Cowboys/Asmodee Italia).

 Gioco di Ruolo dell’Anno 2017

La giuria del Gioco di Ruolo dell’Anno, avendo riscontrato nei 17 candidati un numero elevato di prodotti di eccellente qualità, ha deciso di avvalersi della facoltà di estendere il numero dei prodotti finalisti, selezionando così 5 titoli come finalisti del concorso:

  • 7th Sea: gioco di ruolo di impostazione classica, con ambientazione piratesca/cappa e spada (John Wick Presents/Need Games).
  • L'Ultima Torcia: un titolo che ha tutto lo spirito dei GdR old school, ma realizzato in maniera particolarmente accattivante per un pubblico giovane e ugualmente apprezzabile anche da giocatori esperti (Serpentarium/Asmodee Italia/Asterion Press).
  • Omen: gioco di ruolo innovativo, di stampo horror, in cui sono fortemente presenti poteri occulti ed esoterismo, in un’atmosfera che mischia i Miti di Cthulhu e le leggende popolari (Dreamlord Press/Manicomix).
  • Symbaroum: gioco di ruolo classico, in un’ambientazione fantasy dark. L’immersiva e dettagliata ambientazione trascina il lettore nella misteriosa foresta di Davokar (Jarnringen/GG Studio/Devir).
  • Undying: gioco di ruolo senza dadi che unisce lo spirito dei celebri libri della saga di “Intervista col Vampiro” a un sistema di regole elegante e dinamico che narra di potenti vampiri, intrighi e orrore (Enigma Machinations/Narrattiva).

Un po' di storia

Il Best of Show

Forte di ben 27 edizioni in 20 anni, con oltre 90 riconoscimenti assegnati da più di 30 giurati che si sono alternati nel corso del tempo, il Best of Show di Lucca Games è diventato il più ambito premio nel mondo dell'editoria ludica.

Nato nel 1993 come premio assegnato dal pubblico della manifestazione (e con cadenza annuale dal 2000), il Best of Show si è evoluto negli anni grazie all’apporto dei consigli degli addetti ai lavori, dei giocatori, dei negozianti, degli editori e degli stessi giurati. Per tutti gli anni Novanta, è stato un marchio che ha contraddistinto la migliore produzione ludica.

Nel 2012, ultimo anno in cui è stato assegnato, il Best of Show era composto da varie categorie: Gioco di Carte, Gioco di Ruolo, Gioco da Tavolo per Famiglie, Gioco da Tavolo per Esperti, il Best of Show alla Carriera e i premi collaterali Side Awards per il Miglior Progetto Editoriale, per la Miglior Meccanica di Gioco, per il Miglior Profilo Artistico.

Gioco dell’Anno e di Gioco di Ruolo dell’Anno

Dal 2013 i titoli di Gioco dell’Anno e di Gioco di Ruolo dell’Anno, punti di riferimento per giocatori, editoria e distribuzione ludica in Italia, vengono assegnati da una giuria di esperti, che valuta i prodotti pubblicati tra il 1° giugno dell’anno precedente e il 31 maggio di quello in corso. 

Forte dell’apporto di giurati e addetti ai lavori quali (tra gli altri) Livio Agostini, Raffaele Cadamuro, Mauro Cammoranesi, Alessandro Castelli, Giampaolo Dossena, Stefano Fabbri, Paolo Fasce, Roberto Flaibani, Fabrizio Luzzatti, Beatrice Parisi, Sergio Valzania, il prestigio del riconoscimento è cresciuto con il passare delle edizioni pur mantenendo l'originale fascino e la sua carica di storia, oltreché a rappresentare un importante indicatore di qualità per editori, negozianti e giocatori.

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.