Heather Theurer

Per qualcuno che non si prende molto sul serio, Heather Theurer riesce a connettersi con lo spirito umano dell’osservatore e andare oltre i limiti fissati dalla mente umana. Il risultato? Un viaggio visuale nel trascendentale, che regala, a chi ne fa esperienza, momenti in una realtà alternativa sublime.

I dipinti di Heather sono il prodotto di decenni di osservazioni di persone, ambienti, animali e tessuti. Nonostante non le sia stato possibile ottenere un titolo di formazione in campo artistico, tutti i suoi studi del mondo naturale e delle opere dei grandi artisti tra cui i maestri del Rinascimento, i Pre-Raffaelliti del tardo diciannovesimo secolo e i maestri moderni hanno influenzato il suo stile che non avrebbe potuto sviluppare in classe.

I temi principali delle sue opera sono il simbolismo religioso, il realismo fantasy, l’equestre e la vita selvaggia, e rielaborazioni ardite di personaggi autorizzati. Il suo stile è in continuo mutamento anche riguardo l’applicazione di nuove tecniche, ma solitamente consiste in una moltitudine di strati di pittura a olio e smalti (fino ad arrivare anche a una ventina di tipi diversi in alcuni casi) per raggiungere la profondità da lei desiderata e arricchire di dettagli che dominano i suoi lavori.

La portata della sua produzione abbraccia progetti che vanno da bizzarri libri per bambini, interpretazioni autorizzate e creative di personaggi Disney a immensi dipinti pieni di dettagli e di espressione. Il lavoro di Heather, vincitrice di numerosi premi, è stata resa famosa dalla televisione nazionale, inserita in “Forbes Magazine”, in Spectrum Fantastic, postata da MTV e appesa in gallerie d’arte nei parchi a tema Disney. Ora, il suo lavoro è esibito alla mostra internazionale al Renewal Center di Barcellona, dopo essere appena ritornato da un’altra mostra a New York con Society of Illustrators. Diversi collezionisti da tutto il mondo hanno acquistato e continuano ad acquistare i suoi lavori mentre il suo stile matura e si evolve.

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.