Delebile

Delebile, nato a Bologna come piccola etichetta indipendente e divenuto associazione culturale nel 2016, si occupa dal marzo del 2010 di pubblicare e promuovere il lavoro di giovani artisti italiani e internazionali.

Ad oggi, ha all’attivo nove raccolte antologiche di racconti brevi a fumetti e otto volumi monografici, insieme a diversi altri progetti paralleli di microeditoria. Dal 2012 Delebile è anche laboratorio serigrafico.

“Zambesi” di Paolo Cattaneo e Fabio Tonetto è un racconto breve dalle atmosfere surreali e anni ’90 del disagio adolescenziale di Paolo all’incontro del mondo di Fabio.

 

Novità in mostra
“Diana e la lingua robotica” (15x21, 72 pp. a colori) di Carolyn Nowak. In un futuro prossimo e accogliente, Diana compra Harbor, un androide da compagnia programmato come perfetto amante, amico e confidente, per superare la difficile rottura con il suo ex.

 

Contatti:

 

 

 

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.