Brace

Brace è un collettivo di Bologna, composto da Ettore Mazza, Nicola Pezzato, Silvia Righetti, Kalina Muhova e Francesco Saresin, formato tra le mura dell’Accademia di Belle Arti al corso di fumetto e illustrazione. Il gruppo ha dato luce ai primi prodotti nel 2015.

Brace” è anche una rivista autoprodotta, un campo di battaglia dove poter sperimentare, sbagliare, lottare: una palestra per mettersi alla prova. I racconti brevi sono la migliore forma per misurarsi con delle storie complete, da realizzarsi velocemente. Lavorano alla ricerca di un’identità precisa, come gruppo e come autori. Gli stili grafici sono differenti, così come i racconti che trattano argomenti e generi diversi tra loro.

Novità in mostra

“Brace” n. 3 (17x24, 128 pp. in bianco e nero) di Ettore Mazza, Francesco Saresin, Silvia Righetti, Kalina Muhova, Nicola Pezzato, Roberta Scomparsa e Federica Bellomi. La prima antologia non tematica del collettivo, alla quale hanno partecipato anche due autrici esterne, Roberta Scomparsa e Federica Bellomi. Scomparsa proveniente da un albetto realizzato con Canicola ed entrambe fondatrici del collettivo Doner club.

Contatti:

 

 

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.