• Comune di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Comune di Lucca
  • Festival: dal 28/10 al 01/11 - Mostre: dal 15/10 al 01/11

Trofeo Grog

Eccoci al tradizionale appuntamento col Trofeo Grog, che dal 1993 ha accolto migliaia e migliaia di miniature, frutto del lavoro e della passione di centinaia di pittori, di modellisti e in alcuni casi di veri e propri artisti.

Come alcuni di voi sapranno, da qualche anno la competizione si è aperta anche agli scultori, ovvero a coloro che realizzano quei prototipi che spesso raggiungono la produzione in serie: dallo scorso anno il Grog è diventato ancora più tecnologico, grazie anche all'indispensabile patrocinio e collaborazione con la Kabuki Models, aprendo le porte agli scultori digitali.

La sempre più ampia diffusione di software di scultura e di stampanti 3D sta aprendo nuove possibilità a una crescente fetta di appassionati: anche a loro è dedicata la competizione in un'apposita categoria, nella speranza che la contemporanea presenza nella Miniature Island di produttori, scultori, pittori e giocatori inneschi una sorta di "circolo virtuoso" che sia di stimolo a tutto il movimento.

La competizione tra i pittori, che negli ultimi anni ha visto un livello qualitativo sempre crescente, con la tradizionale divisione tra Standard e Master offre anche quest'anno a tutti la possibilità di provare a conquistare uno degli ambìti premi in palio.

Cos'altro aggiungere... mano ai pennelli, vi aspettiamo!

 

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.