• Comune di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Comune di Lucca
  • Festival: dal 30/10 al 02/11 - Mostre: dal 18/10 al 02/11

Xenocosm, dentro lo sviluppo di una nuova ambientazione

Venerdì 30 ottobre, ore 14:00-16:00

ATTENZIONE: SEMINARIO ESCLUSIVAMENTE IN LINGUA INGLESE, SENZA PRESENZA DI INTERPRETE.

Creare un mondo unico, coerente, con un'integrità di fondo per un qualsiasi lavoro legato all'immaginario è un lavoro assai difficoltoso. Così difficile, in effetti, che un gran numero di creativi non sono molto bravi a farlo, e utilizzano espedienti, convenzioni e artifizi di trama per nascondere la loro mancanza di visione d'insieme.

Comunque, un mondo bello e coinvolgente è una delle cose più magiche che si possano fornire a un pubblico; e rende loro molto più facile lasciare la loro realtà per entrare in un'altra.

Il seminario non tratterà soltanto dell'esperienza del relatore Mark Rein-Hagen e del suo bagaglio di trucchi per la creazione di ambientazioni, ma nello specifico coinvolgerà i partecipanti nel lavoro in corso di stesura e sviluppo della sua nuova ambientazione, la fantascientifica Xenocosm, un esercizio di World Building in cui il Paradosso di Fermi riceve una risposta decisamente elaborata, e innumerevoli misteri vengono posti e ricevono - eventualmente - risposta.

Ai partecipanti, a cui sarà richiesto di sottoscrivere un accordo di non divulgazione - sarà preventivamente inviato materiale per familiarizzare con gli aspetti dell'ambientazione, per potersi quindi dedicare al tema sin dall'inizio dell'incontro. 

 

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.