• Comune di Lucca
  • Provincia di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Festival: dal 30/10 al 02/11 - Mostre: dal 18/10 al 02/11

Mayuko

Mayuko è una giovane artista il cui successo comincia nel 2001, con il mini-album Toy Cross. Il suo soprannome “a child in a cocoon” significa “bambina in un bozzolo”. Matura una certa esperienza collaborando con artisti internazionali giapponesi come Johnnie Fingers (produttore di UA), DJ Kensei e Daniel Wang, produttore di una leggendaria etichetta discografica electro/house a New York, la Balihu Records. Continua a comporre e ad esibirsi in molti palchi tra cui al famoso club Shibuya-Ax. Ben presto, viene contattata da molte radio americane ed europee, e stazioni televisive, come “KCRW Radio” in America, “NOLIFE TV” in Francia, che la definiscono una misteriosa e talentuosa cantante giapponese. 

Nel luglio 2007 pubblica un mini-album, Amaranth. Collabora con diversi musicisti internazionali come Back Ted N-Ted. Nel settembre 2008, viene pubblicato Hikari to Iro dall’etichetta inglese KFM Records. Nel marzo 2009, viene pubblicato il singolo Someiyoshino da Pony Canyon, usato come sigla del programma giapponese Hama-Chan e dello show radiofonico Lions Nighter. Nell’aprile 2014 pubblica Vista Bouquet.

Immediatamente dopo l’uscita del suo album, viene invitata ad esibirsi nel palco di Londra in occasione di “The Hyper Japan 2014 music festival” e a Parigi per il “Japan Expo”.

Eventi Correlati

Mayuko
  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.