• Comune di Lucca
  • Provincia di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Festival: dal 30/10 al 02/11 - Mostre: dal 18/10 al 02/11

2002-1993

2002

Novembre - La DeAgostini approda a Lucca con il progetto Clessidra Book&Web, un ciclo di romanzi storico fantasy con il gioco sul Web per continuare a vivere le avventure ideate da Pierdomenico Baccalario, giovane autore nato a Lucca Games che assurge al gotha delle major editoriali italiane.
Il 2002 è anche l'anno della rinascita del Gioco di Ruolo: presentati il Richiamo di Cthulhu d20sys, ma anche Exhalted, Orlando Furioso e Fading Suns dei novelli Editori Folli; ospite il gamedesigner Mario Barbati (Ø1Games). La Hasbro si presenta per la prima volta nella rassegna, l'azienda leader mondiale del gioco da tavolo sbarca a Lucca con i marchi MB e Parker. In un contesto sempre più internazionale tra gli espositori anche lo staff di Peter Adkinson venuto ad annunciare all'Italia il progetto per una GenCon Europa.
In mostra l'artista digitale Paolo D'Altan e il Signore dei Draghi Ciruelo, che espone per la prima volta in Italia le sue Petropictos. A battesimo: NKG Lucca Model Contest un nuovo concorso dedicato al grande modellismo in resina ispirato alla fantascienza, al cinema e alla fantasy; numerose le adesioni al portfolio review dell'Area Performance tenuto dal maestro Angelo Montanini.

2001

Novembre - Un anello per ghermirli e tra i giochi incatenarli.... Nell'anno di uscita della trilogia cinematografica di Peter Jackson Lucca Games propone un'edizione tematica su "Il Signore degli anelli". Grandi anteprime in fiera su tutti i giochi ispirati alla saga: c'è Alessio Cavatore per il 3D GW, c'è Di Meglio con il gioco di carte Dechiper e il BoardGame de "Lo Hobbit", e Albertarelli per il gioco da tavolo di Knizia edito da Editrice Giochi. La mostra viene dedicata a John Howe, il conceptual artist del film Newline, già autore per il gioco di carte ICE, e per il bordgame della Cosmos. Non potevano mancare i contributi dei valenti autori di casa nostra, in testa Angelo Montanini con "I tre doni per Lucca", Anton Spazzapan con il grande Drago, e il maestro orafo Alessio Leoncini con la ricostruzione dell'unico anello. I tre nell'area "Una Festa a lungo attesa" ci hanno deliziato con opere uniche e irripetibili.
Pubblico in delirio per il final trailer della "Compagnia dell'Anello" in anteprima nazionale proiettato nella sala di Lucca Multimedia per ben sei volte, per permettere a tutti i fan di godere dell'attesissima preview.
Ma non è solo Terra di Mezzo, Luke Peterschmidt della Sabertooth Games presenta Warhammer 40K, gioco di carte, e Spartaco Albertarelli tiene nella Baia degli Indipendenti un mini-corso per i numerosi aspiranti game-designer. Conan Laurenzi inaugura una nuova isola della fantasia: Historical Corner.

2000

Novembre - La rassegna è in continua crescita (la mostra raggiunge i 3000mq), LuccaGames dà alla luce un'altra piccola creaturina: IndipendenceBay, un'area tematica dedicata al fandom, l'associazionismo ed ai giochi autoprodotti. Beniamino Sidoti passa il testimone della conduzione della manifestazione a Emanuele Vietina, da tempo collaboratore di Lucca Comics & Games.
La Wizards of The Coast sbarca a Lucca con il Pokemon Tour e la 25 Edition presenta la nuova edizione di Dungeons&Dragons. La mostra viene dedicata ad un emergente illustratore americano Justin Sweet, che oltre alle performance dal vivo si esibisce nella sala multimediale con la tavoletta elettronica per la gioia degli appassionati e di un Robert Wood in prima fila. C'è voglia di sperimentare, e grazie alla collaborazione tra Massimo Silva e Riccardo Fregi, viene ospitato il primo incontro in teleconferenza tramite la Rete con lo scrittore di fantascienza americano Alan Dean Foster.
Ospiti anche i mitici scultori Perry, in forza da un ventennio alla Citadel che hanno piacevolmente duettato col nostrano Scultore Mascherato, e Mal Green della Mitrhil Miniature. La premiata ditta Baldessin/Baccalario presenta il loro ultimo progetto tra narrativa e illustrazione, il 7 Tour, e Angelo Porazzi espone le tavole orginali di Warangel (wargame fantasy). The last but not the least, l'Asta RiLLica, a favore della ricerca contro il cancro, chiude degnamente la storia di una delle fanzine più amate dal sottobosco ludico italiano..

1999

Marzo - Una edizione tutta nel segno di Guerre Stellari, con la mostra a cura di Cloud City che presenta una ricostruzione della sala del trono imperiale. Valerio Evangelisti, il più importante autore italiano di fantascienza, incontra il pubblico, interpreta l'inquisitore Eymerich in una partita di On Stage! e propone un racconto interattivo. Tra le curiosità il grande plastico Assalto al Castello a cura de Ir'Bastione. 

Novembre - La Games Workshop sbarca con John Blanche, mentre dalla Francia si affaccia Confrontation, un gioco tridimensionale di scontri tra bande in scala skirmish. La Blues Brothers lancia il nuovo gioco di miniature con una mostra di Paolo Parente. La Società Tolkieniana presenta una serie di seminari intitolati "Tolkien verso il 2000" e mostra per la prima volta Angelo Montanini e il suo calendario 2000 del Signore degli Anelli, tra Angelo e Lucca è subito amore a prima vista. Ospite anche Luca Tarlazzi con la sua FantaStoria.

1998

Marzo - Inaugura lo Spazio Performance a cura di Roberto Irace: Daniele Orizio, Marco Soresina e Adrian Smith portano i visitatori Ai confini di Chronopia. Per festeggiare le dieci candeline il dinamico duo Orizio-Soresina crea lo scontro tra il nano Grog e la pantera dei Comics. Arriva la Wizards of the Coast Italia, col suo torneo Pro Tour, mentre in vetrina danno spettacolo i giochi manga. Altrove, si tengono a battesimo il gioco Pathos e gdr.net. 

Novembre - Indimenticabile la mostra di illustrazione che ospita la performance di Brom, Berry e Hale: tre giorni di pittura dal vivo per la gioia del pubblico. Numerosi gli ospiti: Dave Gallagher, Paolo Parente, Rich Kaalas e Scott Fischer vanno a unirsi al magico trio nella giuria che premia Alberto Pagliaro nella prima edizione del Kaos Art Contest; Giampaolo Dossena presiede la giuria del Gioco dell'Anno che premia Entdecker e Bop-it; Luca Michelucci presenta il calendario Tolkien 1999. In vetrina: la storia del Monopoli, a cura di Raffaele Cadamuro. A battesimo la mailing list Kili e le Ruolimpiadi a cura di Anna Benedetto.

1997

Marzo - Un'edizione dedicata a Sherlock Holmes, con le tavole di Giuseppe Palumbo, i memorabilia dell'Associazione Uno Studio in Holmes e lo spettacolo teatrale di Mario Cavallero. In mostra anche Riccardo Crosa ed il suo Rigor Mortis; in vetrina i mitici soldatini Atlantic, che da qui iniziano il rinascimento che li porterà alla odierna reincarnazione per i tipi della Nexus. La Nexus prova anche a stupire tutti con il Battletech Center, che però non funziona... 

Novembre - La manifestazione ospita le tavole di Silvio Cadelo, che vanno anche a costituire la prima mostra virtuale sul sito della manifestazione. In vetrina i giochi trash di 'Il mio gioco è più brutto del tuo', recuperati da Andrea Angiolino e Roberto Rog Gigli. Si tiene a battesimo GiocArea; il premio 'Gioco dell'Anno' approda a Lucca. Gli eroi dell'associazione Anatomika Gdr vincono per la quarta volta consecutiva il premio Gioco Inedito Italiano, questa volta con un gioco da tavolo; vengono simpaticamente invitati a non partecipare più. Il 1998 è anche l'anno del Rocky Contest, l'associazione La Contea di Lucca va in cerca di un novello Stallone Italiano!!!

1996

Marzo - Viene lanciato il Gioco di Carte di Nathan Never: in mostra le illustrazioni di Nizzoli. Roberto Rog Gigli realizza il Risikone!, mentre la Gilda Anacronisti espone gli abiti di Star Trek. Giochi su rivista, rivista di giochi è la mostra antologica che Andrea Angiolino dedica ai passatempi ludici dei periodici. Nasce Una Sfida per Gioco, competizione ludica tra le scuole lucchesi a cura di Emanuele Vietina. 

Novembre - La Games Workshop sbarca in forze a Lucca, con Jervis Johnson, i fratelli Perry; Stratelibri e Wizards rispondono con Phil e Kaja Foglio. Le polemiche della stampa sul gdr vengono affrontate in modo ludico col Processo ai Giochi di Ruolo a cura di Luca Giuliano e quindi nel convegno "Giocare fa male?", a cura di Beniamino Sidoti e Stefano Beani. In vetrina i giocattoli giapponesi di Eugenio Casini, mentre inaugura lo Spazio Teatro a cura degli Ultimi Cavalieri.

1995

Marzo - Viene presentato il possibile antagonista di Magic: è Mutant Chronicles, cui è dedicata la mostra di Horley-Parente. A presentare il gioco di carte e l'opera a fascicoli sono Massimo Torriani e gli autori del gioco Nils Gulliksson e Bryan Winter. Indimenticabili lo stand a esagoni della Quality Game, che lancia Kupido!, ed il Lucca Doom a opera di Simone Morini. 

Novembre - Luigi Ferrini vince il premio per il Gioco Inedito con Reggi un Attimo, che in seguito conoscerà un successo internazionale. In mostra oltre ai soldatini di Crepax, Battaglia, Pratt e Toppi, le visioni di Guido Zibordi, che si presta addirittura a fare da cicerone per i visitatori. Tra gli eventi memorabili la prima edizione dei Giochi di Ruolo Senza Frontiere, che daranno vita alle future Ruolimpiadi.

1994 

Marzo - Uno dei pochi casi italiani di mostra posta sotto sequestro. Dopo una movimentata prima giornata si prosegue con la generosa presenza di Giuseppe Palumbo che espone i suoi disegni, soprattutto dedicati a Maschiacce Armate Pesantemente. Tra gli ospiti gli autori Andrew Greenberg (Vampiri) e Kevin Cropper (play by mail)

Novembre - Magic sbarca trionfalmente in Italia grazie a Giovanni Ingellis di Stratelibri che ospita l'autore del gioco Richard Garfield. Ma non si gioca solo a Magic: Lucca Games ospita il campionato italiano di Wargame, mentre ci si balocca con la novità del momento, la realtà virtuale. La mostra è dedicata alla grande stagione dell'International Team: a rappresentarla l'autore di punta Marco Donadoni e le immagini di Enea Riboldi.

1993

Novembre - Lucca Games nasce da un'idea di Renato Genovese, Beniamino Sidoti, Cosimo Lorenzo Pancini e Roberto Gigli. La scommessa è duplice: da una parte rilanciare la manifestazione dei Comics aggiungendo un settore vicino per pubblico e per immaginario; dall'altra creare una manifestazione di giochi che sia nuova e diversa da quelle esistenti: una mostra mercato dove è anche possibile provare le novità presso gli stand o i tavoli di dimostrazione alla presenza degli autori e degli editori, e addirittura imparare l'arte della pittura di miniature presso la Palestra di Colorazione. Fin dall'inizio viene deciso di limitare i tornei, istituendo competizioni di nuovo tipo: il Torneo di Mastering, il Premio per il Miglior Gioco Inedito, i trofei Grog per la colorazione di miniature e soprattutto i Best of Show, premi assegnati alle migliori novità presentate in fiera. La prima edizione, piccola per dimensioni (solo 800 mq), inaugura alla grande grazie alla mostra antologica di Paolo Parente. Tra gli eventi memorabili il primo live di Vampiri, tra le sale di villa Bottini; Alberto Macaluso è dichiarato mascotte ufficiale della manifestazione, con ciò che ne consegue.

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Goonatilleke S.
  • Ce sta Hulk come Lamù, e chi se ne va più? Francesco D.
  • Da te ritorno ogni anno mentre tu cresci senza invecchiare e io quando sto con te ritorno bambino. Giovanni Battista N.
  • La passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie Lucca Comics & Games per avermi fatto conoscere una mondo pieno di gioia e di fantasia. Roderick David G.
  • Sei fatta della fantasia di chi ci mette il proprio lavoro e della felicità di chi ci partecipa. Roberta M.