• Città di Lucca, Provincia di Lucca
  • Spacer
  • Festival: dal 01/11 al 05/11 - Mostre: dal 14/10 al 05/11

Educare alle differenze, ecco i comics e i cartoon

Clicca sull’immagine soprastante per vedere i cortometraggi animati

In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Donna organizzate dalla Provincia di Lucca sono stati presentati martedì 7 marzo nella Sala Tobino di Lucca i lavori conclusivi del progetto "Educare alle differenze" realizzati dagli alunni di 6 Istituti superiori di Lucca e Provincia sotto la guida degli esperti di Lucca Comics & Games.

Nel 2016 per il terzo anno consecutivo Lucca Comics & Games ha collaborato al progetto Educare alle differenze. Identità e stereotipi di genere, organizzando laboratori nelle scuole secondarie di secondo grado del territorio sul tema delle differenze di genere e del rispetto dell'altro.

Gli alunni coinvolti nel progetto hanno avuto la possibilità di cimentarsi in laboratori per la realizzazione di cortometraggi animati guidati dal regista Francesco Filippi e da Jacopo Moretti per la scrittura di sceneggiatura di una storia a fumetti trasposta in immagini dal disegnatore Luca Lenci.

Gli elaborati finali creati dagli alunni sono stati presentati da Sarah Genovese, coordinatrice del progetto per Lucca Comics & Games in occasione dell'incontro di ieri con le classi e sono visibili ai seguenti link:

Le classi che hanno partecipato al progetto sono:

Sceneggiatura

ISI “G.MARCONI” (Seravezza)

1 SB anno sc. 2015-2016

 

Animazione

ITI “E.FERMI” (Lucca)

3A EN anno sc. 2015-2016

 

ISI “CHINI-MICHELANGELO” - Liceo Michelangelo (Forte dei Marmi)

Gruppo interclasse 1a+2a+3a+4a anno sc. 2015-2016

 

ISI “CHINI-MICHELANGELO” - Liceo Chini (Lido di Camaiore)

3CL/3CSU/3BSU anno sc. 2016-2017

 

LICEO SCIENTIFICO “BARSANTI E MATTEUCCI” (Viareggio)

2D anno sc. 2016-2017

 

LICEO MUSICALE  “A.PASSAGLIA” (Lucca)

3a indirizzo audiovisivo multimediale anno sc. 2016-2017

 

ISI “S.PERTINI” (Lucca)

4B TGC/5A TGC anno sc. 2016-2017

 

Il progetto Educare alle differenze. Identità e stereotipi di genere è stato finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito dell’Accordo territoriale di genere in riferimento alla Legge 16/2009 Cittadinanza di Genere ed al successivo piano regionale per la Cittadinanza di Genere 2012-2015 approvato con Del. G. R. T. n. 16 del 21 febbraio 2012.?Educare alle differenze. Identità e stereotipi di genere è promosso dalla Provincia di Lucca - Servizio politiche giovanili, sociali, sportive e politiche di genere, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale (sez. di Lucca), Università di Pisa, Comuni del territorio, Centri Antiviolenza, Associazioni del territorio, Azienda USL 2 e Azienda Usl 12, Codice Rosa ASL. Il Progetto è finalizzato a sviluppare un’educazione alla differenza di genere che sveli il processo di costruzione sociale dei ruoli, per arrivare a maturare un’identità capace di rielaborare criticamente le rappresentazioni sociali e alla realizzazione di relazioni più paritarie in ambito privato, per una più equa distribuzione delle responsabilità familiari, e nella sfera pubblica, per il raggiungimento di una democrazia paritaria.

  • È come festeggiare il compleanno e Natale insieme, non me ne perdo neanche una. Silvy.
  • Una volta entrata tra le sue mura il resto del mondo scompare, e rimangono solo divertimento, entusiasmo e tanta voglia che la giornata non finisca mai! Milena.
  • Una volta all'anno a Lucca ci sono centinaia di persone che condividono i loro sogni ad occhi aperti. Elisa.
  • Lucca è come un'avventura. A partire dalla vigilia spesa pianificando con i tuoi amici, fino a quando ti abbandoni sul sedile del treno ed esulti: anche quest'anno ce l'ho fatta! Ettore.
  • Lucca è bere rum con Jack Sparrow, fare quattro risate con Joker e fumare funghetti con Super Mario a bordo della DeLorean. Serena.
  • Il posto dove tutti possono diventare eroi per un giorno. Simone.