• Comune di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Comune di Lucca
  • Festival: dal 28/10 al 01/11 - Mostre: dal 15/10 al 01/11

Playstation: la realtà è virtuale

Con uno spazio dedicato di 200 metri quadri in Piazza S. Maria Foris Portam, e ben diciotto postazioni di gioco, il visore per la realtà virtuale di PlayStation sarà uno dei protagonisti principali della cinquantesima edizione del festival.

Sony Interactive Entertainment Italia darà infatti la possibilità di provare su PS4 il nuovo livello d’immersione garantito da PlayStation VR, disponibile sul mercato italiano a partire dal 13 ottobre.

Un’esperienza unica e coinvolgente che proietterà il pubblico direttamente dentro il gioco. Con PlayStation VR potrete giocare in modi e in mondi che non avresti mai creduto possibili, grazie all'avanzato schermo OLED personalizzato, alla visione a 360 gradi e all'audio 3D realistico che vi farà cogliere ogni minimo rumore attorno a voi.

PlayStation continua così ad affermarsi come punto di riferimento nell’innovazione, dando un ulteriore contributo al mondo dell’intrattenimento domestico digitale e ridefinendo ancora una volta il concetto di gaming. 

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Shanaka.
  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Angelo.
  • Da un palazzetto ad una città intera, ma il divertimento è sempre lo stesso. Paolo.
  • Auguri Comics, troverò sempre un modo per esserci! Alessandro.
  • Hai 50 anni eppure sei ogni anno più giovane. Roberta M.
  • Da Nord a Sud passando per il centro poi ti fermi a Lucca ed entri dentro. David.
  • Grazie Lucca. May you stay forever young. Francesco.
  • La completa gamma di emozioni umane racchiusa in un’unica anima, la passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie per avermi dato l'opportunità 2 anni fa di chiedere alla mia attuale moglie di sposarmi creando una scenetta in cosplay… Roderick.
  • Ma tutti in coro alla D’Avena, senza sforzo e senza pena, con la voce che ormai è tanta per far gli auguri ai tuoi cinquanta! Luigi.
  • Ora sono il bambino più felice del mondo. Sandro.