• Comune di Lucca
  • Con il patrocinio di: Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Comune di Lucca
  • Festival: dal 28/10 al 01/11 - Mostre: dal 15/10 al 01/11

The Citadel

The Citadel invade il Baluardo San Paolino!

Oltre ai due padiglioni sul Baluardo S.Maria, quest'anno anche il Baluardo San Paolino precedentemente destinato al Palco ospiterà due padiglioni di stand dedicati al costuming fantasy storico, ed alle serie tv più seguite.

Ogni anno sempre più grande, diffondendosi sulle antiche mura medievali di Lucca, The Citadel è la più grande sezione fieristica in Europa dedicata al gioco di ruolo dal vivo e alla ricostruzione storica!

Oltre ai 2000mq di padiglioni la Cittadella continua ad allargarsi sopra e dentro le mura, tra i bastioni e i sotterranei, offrendo in appena 4 giorni e 3 notti quasi 100 eventi, attività e dimostrazioni diverse.

Come ogni anno la cittadella è l'occasione dove incontrare i più abili artigiani e i più forniti rivenditori di settore, e quindi dove trovare quel costume medievale che da sempre si è sognato, una nuova spada luccicante, la statua di una fatina o un¹armatura in cuoio sbalzato.

Unitevi a noi, e incontrate i mondi della vostra immaginazione!

 

 

 

 

  • Ci sono muri che separano ma sono stato su un muro che unisce. Shanaka.
  • Non sarai mai solo una fiera per me, sarai sempre il mio mondo. Angelo.
  • Da un palazzetto ad una città intera, ma il divertimento è sempre lo stesso. Paolo.
  • Auguri Comics, troverò sempre un modo per esserci! Alessandro.
  • Hai 50 anni eppure sei ogni anno più giovane. Roberta M.
  • Da Nord a Sud passando per il centro poi ti fermi a Lucca ed entri dentro. David.
  • Grazie Lucca. May you stay forever young. Francesco.
  • La completa gamma di emozioni umane racchiusa in un’unica anima, la passione in migliaia di cuori. Roberta G.
  • Grazie per avermi dato l'opportunità 2 anni fa di chiedere alla mia attuale moglie di sposarmi creando una scenetta in cosplay… Roderick.
  • Ma tutti in coro alla D’Avena, senza sforzo e senza pena, con la voce che ormai è tanta per far gli auguri ai tuoi cinquanta! Luigi.
  • Ora sono il bambino più felice del mondo. Sandro.